loading

Il Lusso di Vendere e Comprare Casa senza Pensieri

Il Lusso di Vendere e Comprare Casa senza Pensieri

Covid e crisi immobiliare, la qualità è più forte di qualsiasi virus

Perché puntare su un professionista ti conviene soprattutto in tempi di crisi

Il 2020 sarà sicuramente ricordato come un anno al cardiopalma anche per l’immobiliare. I grafici, infatti, non subivano uno stop del genere dal 2008, quando quella che molti chiamavano la bolla immobiliare si infranse a seguito della crisi finanziaria che colpì i mercati globali.

Anche la fase in cui il mercato immobiliare italiano si trovava fino all’inizio di quest’anno, prima che la parola Covid-19 desse un brutto scossone alle nostre esistenze, si poteva definire una ‘piccola bolla’.

Dopo gli anni foschi tra il 2008 e il 2012, e dopo aver toccato il momento più buio a cavallo tra il 2012 e il 2013 eravamo infatti entrati in una curva ascendente.

Una fase di crescita lenta ma continua. Soprattutto per quanto riguarda il volume di compravendite.

 

Lo si può osservare bene nel grafico qua sopra, preso da Idealista.it 

Da allora, il mercato immobiliare si fissò su uno standard che rispetto a quello della precedente ‘bolla’ era sintonizzato su prezzi più bassi e meno compravendite, ma comunque stabile e superiore a quello dei primi anni 2000. E ci trovavamo proprio dentro questo scenario quando la pandemia è arrivata a rompere la nostra fase di crescita serena.

 

Lockdown, gelo totale

A marzo 2020, il lockdown: due mesi di blocco e chiusura. L’economia si ferma, il mercato si contrae. Secondo l’Istat, nei mesi del fermo e subito dopo, l’impossibilità di portare a conclusione le compravendite ha causato una drastica contrazione nel volume delle stesse.

Fino ad oltre il 27% nel secondo trimestre. In quei due mesi il mercato immobiliare si congela letteralmente. Un incubo per tutti quelli che avevano intenzione di vendere casa proprio adesso.

Ritornati ad una semi-normalità nel mese di giugno 2020 il mercato riparte con timidezza, e da luglio riprendono le compravendite; i prezzi non sono calati, anzi, nelle grandi città son leggermente aumentati rispetto allo stesso periodo del 2019.

A settembre 2020, sembra che il mercato abbia retto il colpo.

Si teme però la seconda ondata in autunno.

Ed è proprio dal bel mezzo di questa seconda ondata che ti sto scrivendo.

 

Cosa aspettarci

Per ora possiamo soltanto fare previsioni.

Siamo proprio nel mezzo della bufera, e non sappiamo quanto questi lockdown totali o parziali dureranno.

Non sappiamo come tutto questo influirà sulla salute delle persone, sull’assetto economico e quindi quale sarà l’effetto sui mercati in generale e su quello immobiliare nello specifico.

Secondo Il Sole 24 Ore la contrazione potrebbe dare strascichi fino al 2022, con un calo delle vendite di circa 200.000 unità rispetto allo scorso anno ed una discesa dei prezzi compresa tra il 3 e il 4%.

Ma i dati così aggregati voglio dire tutto e nulla se non se ne interpretano le sfumature.

Quello che occorre fare quindi è analizzare un po’ meglio la nostra  situazione.

 

La situazione a Firenze

Se guardiamo il grafico qua sotto, preso da Immobiliare.it, possiamo vedere come per ora Firenze stia seguendo il trend nazionale: oscillazioni dei prezzi degli immobili, con picchi ascendenti e discendenti in contemporanea con i lockdown e le contrazioni ed espansioni repentine di questo 2020.

Sicuramente però, il capoluogo toscano rimane forte da un punto di vista del mercato, soprattutto nel settore degli immobili di pregio.

Questa tipologia di immobili, pur risentendo anch’essa delle oscillazioni legate alla situazione socio-economica, è riuscita ad assorbire meglio il colpo e a subire variazioni più lievi.

Infatti, per molte agenzie del territorio che hanno visto un crollo consistente del fatturato, alcune hanno invece vissuto una situazione diametralmente opposta.

Le agenzie immobiliari più “forti” e meglio posizionate sul mercato hanno paradossalmente tratto giovamento del clima di insicurezza che si è venuto a creare, beneficiando della loro reputazione per incrementare il volume di affari.

Molti venditori e compratori di case si sono spostati verso quelle Agenzie Immobiliari che ritenevano più preparate e professionali, anche se magari un po’ più “onerose” rispetto alla media.

Insomma, in tempi di crisi, ci si affida a chi dimostra di poter tutelare al meglio i nostri interessi.

Personalmente posso dire che lo Studio Immobiliare 5th Avenue, nel periodo compreso tra luglio e ottobre 2020, ha avuto un incremento di oltre l’ X% rispetto al medesimo periodo del 2019.

Allora mi conviene vendere casa adesso?

Certo, ma devi affidarti ad un’agenzia immobiliare professionale, che sappia esattamente come operare in un periodo delicato come questo, senza improvvisazioni.

L’economia e i mercati sono instabili per loro natura. Chi se ne intende lo sa.

Il mercato immobiliare ha grande capacità di adattamento. Tante volte, nel corso della storia, ha subito contrazioni, seguite poi sempre da altrettante espansioni. È la sua caratteristica.

Il Sole 24 Ore ci dice ancora : «A fine anno, l’impatto Covid porterà ad un ridimensionamento dei volumi di circa 100 mila unità rispetto alla chiusura del 2019. I prezzi nelle grandi città dovrebbero restare stabili, con alcune oscillazioni verso il basso per le soluzioni meno pregiate e verso l’alto per quelle di qualità».

Ecco, puntate sulla qualità.

Qualità degli immobili, nel servizio offerto, nella scelta dell’agenzia e nella prequalifica accurata degli acquirenti.

La qualità non perde mai, neanche in tempo di crisi.

Anzi, spesso sono proprio le crisi che spazzano via quello che è di poco valore, lasciando in piedi solo le cose migliori.

Ti dico tutto questo a ragion veduta, visto che lo sto vivendo sulla mia pelle.

In un momento in cui tanti agenzie immobiliari, purtroppo, stanno andando in perdita o sono state costrette a chiudere noi, come Studio Immobiliare 5th Avenue non solo abbiamo retto il colpo, ma abbiamo lo abbiamo addirittura utilizzato per darci lo slancio.

Questo grazie al fatto che selezioniamo gli immobili da trattare.  Abbiamo su tutto il territorio toscano una  rete di potenziali clienti (venditori e acquirenti) altamente pre-qualificati, ed usiamo tutti i mezzi più innovativi ed all’avanguardia per valorizzare ogni immobile che gestiamo.

 

Prima di salutarci, se stai vendendo la tua casa o stai pensando di farlo, allora sappi che ho pubblicato sul mio sito un breve video che non ti puoi perdere.

Spiega quelli che sono i 3 principali errori che il 98% dei proprietari di casa che vendono il loro immobile commette.

Sono gli stessi 3 errori che tu devi assolutamente evitare, per te, per la tua Casa, per il tuo portafoglio.

Per vedere il video è semplicissimo: tutto quello che devi fare è cliccare sul pulsante giallo qui sotto, e scoprirai come, soprattutto in questo periodo,  il vero lusso sia vendere e comprare casa senza pensieri.

You have already added 0 property

Login

Register